Google

 


In questo blog (www.maury.it/blog)

Nel mio sito (www.maury.it)

In tutto il web


giovedì 5 luglio 2007

I feed RSS di un sito

All'ultima riunione di OpenInformatix ho tenuto un seminario dal titolo: I feed RSS – Le novità nei siti internet in tempo reale.

Vediamo di scrivere qualcosina su questi feed RSS e capire quale ne è l'utilità reale.


Molte persone, me compreso, o per lavoro o semplicemente per diletto si ritrovano a dover tener sotto controllo diversi siti internet al giorno.
Io stesso, tra blog di amici, siti di informazione, siti di attualità e molto altro tengo sotto controllo circa un centinaio di siti internet e blog al dì.

Naturalmente pensare di visualizzare un centinaio di siti tramite il browser è impensabile. Dovrei dedicare a quest'attività circa 2 o 3 ore al giorno. Decisamente troppe.

Ecco che vengono in aiuto i feed RSS.

Da circa un paio d'anni ogni sito internet fatto "come si deve" fornisce un file, scritto in linguaggio XML, modificato man mano che avvengono aggiunte o modifiche ed in cui vengono elencate tutte le novità. È generato automaticamente nel caso dei blog e dei siti più evoluti o editato dai vari webmaster in altri casi.

Se ne volete un esempio, clickando qui andrete nei feed RSS del mio blog.

Semplicemente da questo file è possibile vedere quali sono tutte le novità nel sito.

Naturalmente il problema non è risolto: visualizzare 100 feed RSS o 100 siti diversi non ha molta differenza.

Ecco entrare in scena un tipo di programmi chiamati "aggregatori di feed".
Sono dei programmi che, opportunamente configurati, vanno periodicamente a scaricare i feed dei vari siti che l'utente ha configurato. In questo modo, come un client di posta con le e-mail, il programma visualizzerà tutte le novità e starà poi all'utente, dai vari argomenti delle news, decidere se leggere la nuova pagina o il nuovo post nel caso di un blog o passare alle altre modifiche.
Naturalmente in questa maniera è possibile tenere sotto controllo tantissimi siti con un risparmio di tempo incredibile.


Alcuni nomi di aggregatori: Akregator, per l'ambiente KDE, o anche Firefox e Thunderbird offrono il servizio per i feed. Al momento non ne ho provati altri, ma ne esistono diversi, basta solo cercarli, provarne un po' e poi decidere quello che piace di più. Per la configurazione di Mozilla Firefox e Thunderbird segnalo queste belle paginette scritte da Attivissimo: Firefox - Thunderbird.

Attualmente io, invece di un programma, sto utilizzando un servizio web: BlogLines. Ci si registra al sito e si configurano i feed dei vari siti che si vogliono tener d'occhio. Semplicemente dalla pagina web del mio account, potrò quindi vedere tutte le novità. L'utilità del servizio web rispetto al programma è quella di poter consultare i propri feed da qualsiasi postazione e non solo dal PC in cui si ha configurato l'aggregatore.

Per il resto a voi la scelta.

PS: Se volete fare alcune prove, provate pure coi feed del mio blog che trovate qui a destra .


Inserisco, infine, questo bel filmato che spiega in circa 4 minuti l'utilità e l'utilizzo dei feed RSS.


Etichette: , , , , , , , , , , ,

4 Commenti:

Alle 16 giugno, 2009 13:18 , Blogger Emiliano Bruni ha detto...

Questa dovrebbe essere la versione in italiano

http://www.youtube.com/watch?v=iCSEK_cSu9c

 
Alle 16 giugno, 2009 13:50 , Blogger maury ha detto...

Sì. Grazie Emiliano.

 
Alle 23 novembre, 2009 15:02 , Anonymous Gwendalyne ha detto...

A proposito, una cosa che mi chiedo spesso è: quale feed preferire tra RSS e Atom?

 
Alle 23 novembre, 2009 18:08 , Blogger maury ha detto...

Penso sia indifferente.

Sono protocolli leggermenti diversi.
Gli aggregatori in genere li supportano entrambi.
Al limite, se l'aggregatore ti dà problemi con uno, allora si usa l'altro ;).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page