Google

 


In questo blog (www.maury.it/blog)

Nel mio sito (www.maury.it)

In tutto il web


domenica 30 luglio 2006

Una solitaria a Santa Colomba

Era un bel po' di tempo che non mi facevo una bella passeggiata per monti in solitaria... Forse dai tempi in cui stavo fuori per l'università, quando partivo in treno da Milano verso le Alpi.

Data la bella giornata mi sono avviato in mattinata con la moto che mi ha portato a "Piane del fiume", punto di partenza dell'escursione, per raggiungere poi l'eremo di Santa Colomba, in mezzo al bosco sulle pendici del Gran Sasso.

Avevo quasi dimenticato il bel senso che ci si ritrova camminando da soli per sentieri: tu, i tuoi pensieri, il bosco, la montagna, gli scarponi ai piedi, la cartina e i dubbi che ti accompagnano fino all'arrivo su "se la strada è quella giusta oppure no".

E poi la meta. L'eremo in mezzo al bosco, che si affaccia da un balcone panoramico da cui poter godere la visuale sulla provincia teramana. Ero già stato quassù, quando avevo tredici anni. Ma, citando una frase di Marcel Proust che ho sentito la prima volta quando stavo negli scout e che è diventata parte della mia filosofia di vita: "Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi".


PICCOLO ALBUM FOTOGRAFICO


Il bosco di faggi



Eccomi all'eremo



Panorama sulla provincia di Teramo



Il Burgman in versione "scalamontagne"

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page