Google

 


In questo blog (www.maury.it/blog)

Nel mio sito (www.maury.it)

In tutto il web


venerdì 4 settembre 2009

Voyager e Mistero? No, grazie

Nonostante il 2009 sia l'Anno Internazionale dell'Astronomia e quindi di una buona parte della cultura scientifica, continuano ad imperversare nei vari mass media trasmissioni "spacciate" per divulgazione scientifica, ma che di scientifico hanno ben poco.

Le due trasmissioni citate nel titolo, ad esempio, sono programmi che, per il fatto di sposare queste teorie new age tipo "piramidi costruite da civiltà extraterrestri", "donne che partoriscono figli di alieni" e cose del genere, attraggono molti telespettatori incuriositi facendo audience molto elevati. Ma di scientifico non hanno nulla...

L'Unione Astrofili Italiana più di una volta ha invitato la TV pubblica a piantarla con trasmissioni pseudo-scientifiche (un esempio qui). Soldi della comunità che potrebbero essere spesi molto meglio, invece che per dare spazio a presentatori che con la divulgazione scientifica, quella vera, c'entrano ben poco.


Una piccola chicca di Roberto Giacobbo, presente a pagina 127 del suo libro "2012: Fine del mondo?":

Di fatto, tra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Settanta del XX secolo, nell'atmosfera terrestre ha improvvisamente fatto la sua comparsa un numero sempre crescente di particelle di luce dette "fotoni".

Beh, i fotoni non sono assolutamente particelle di luce. Sono una cosa ben diversa che entrano in gioco sia con la radiazione luminosa, sia con tutte le altre radiazioni elettromagnetiche quali raggi X, onde radio, ultravioletti, ecc.
E quindi ci sono da sempre, da quando il Sole illumina la Terra e anche da molto prima... (per maggiori e più approfondite info sui fotoni potete dare un'occhiata alla dedicata pagina di Wikipedia).

Il perché le abbia definite "particelle di luce" è una cosa, poi, che Giacobbo dovrebbe spiegarci per bene...


Altre chicche prese da questo libro le potete trovare qui:
http://attivissimo.blogspot.com/2009/09/2012-la-fiera-delle-scemenze-fa-vittime.html


Insomma, diffidate da Voyager e Mistero (condotta quest'ultima da un Enrico Ruggeri che se continuava a fare solo il cantante era meglio). Diffidate da tutte le trasmissioni di cartomanti, astrologia o cose del genere.

Buone trasmissioni di divulgazione scientifica rimangono Quark ed il TG Leonardo.


Vi consiglio, inoltre, due siti utili da consultare per la veridicità di molte affermazioni "pseudo-scientifiche":

CICAP - Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale

Astrologia? No grazie! dell'UAI


Per concludere:
  • Nessuna donna ha mai partorito figli di alieni. La foto mostrata con ogni probabilità è solo un coniglio.
  • Nel 2012, e anche dopo, saremo ancora qui. Tante volte non dovremmo esserci la causa non sarà la fine del mondo dei Maya, ma saranno altre cause di cui fortunatamente si parla molto di più: inquinamento, guerre, malattie...
  • L'astrologia è una "farsa". Una tradizione popolare che dura nei secoli, ma che non ha nulla di scientifico. Di sicuro non può prevedere il vostro futuro. Non lasciatele nemmeno un centesimo.
  • Gli UFO... ehhh gli UFO... Venite a trovarmi in Osservatorio e ne parleremo meglio lì...


Aggiornamento delle ore 20.09: Anche Gwendalyne ha scritto sull'argomento.

Etichette: , , , , , , , ,

5 Commenti:

Alle 04 settembre, 2009 22:41 , Anonymous Gwendalyne ha detto...

A proposito di (pseudo)scienza... ho pensato di sottoporti il link a un articoletto di poco tempo fa, per chiederti cosa ne pensi: http://abruzzoblog.blogspot.com/2009/06/surriscaldamento-della-terra.html

 
Alle 05 settembre, 2009 04:25 , Blogger maury ha detto...

Mah, l'articolo mi lascia abbastanza perplesso.

Tanto per cominciare, che il Sole perde massa è vero, ma perché la Terra si dovrebbe adeguare alla cosa avvicinandosi al Sole? Secondo me semplicemente arriverà ad avere la velocità centrifuga non più ben bilanciata dalla centripeta gravitazionale e quindi dovrebbe tendere ad allontanarsi fino ad uscire dall'orbita.

Seconda contestazione: questi sono fenomeni (l'eventuale avvicinamento Terra-Sole), come quasi tutti quelli astronomici, che riguardano periodi di centinaia di milioni, se non miliardi, di anni. Fenomeni troppo lenti per essere osservati nell'arco di generazioni umane. Quindi sia direttamente, sia indirettamente coi suoi effetti, non penso che ci riguardi poi molto...


Una teoria più interessante è quella dei cicli solari. Il Sole oltre al ciclo conosciuto undecennale, avrebbe dei cicli più lunghi che si manifestano con periodici innalzamenti di temperatura. In proposito so veramente poco...

Ammettiamo comunque che ci sia un fattore naturale, oltre che il più che osservato fenomeno dovuto ad artificialità. Dato che finora, del fenomeno naturale sappiamo poco nulla e di sicuro non abbiamo idea di come prendere precauzioni, perché intanto non provare a limitare i danni di quello che ha provocato artificialmente l'umanità? Poi, magari, una volta che abbiamo in mano dei risultati, trarremo le nostre conclusioni, ma al momento è abbastanza inutile stare a "filosofeggiare", in buona fede rimanendo a guardare o in malafede per difendere dei diritti che in pochi ci siamo presi senza pensare a conseguenze di lungo periodo.

 
Alle 05 settembre, 2009 05:02 , Blogger maury ha detto...

"diminuendo la massa di uno dei due corpi, deve diminuire la distanza relativa per rispettare la legge gravitazionale."

Ma cosa direbbe la legge gravitazionale, secondo lui?

 
Alle 05 settembre, 2009 13:13 , Anonymous Gwendalyne ha detto...

Ti ringrazio per aver ricambiato il link (non era il caso, davvero, in fondo non ho fatto altro che linkare senza aggiungere granché di mio :-) ) e soprattutto per l'esauriente risposta. Chissà che presa possono avere sull'opinione pubblica esternazioni come questa, fatte da uno che probabilmente non ha alcun titolo per esprimersi in materia...

 
Alle 05 settembre, 2009 13:18 , Blogger maury ha detto...

Ma, se un post contiene approfondimenti od altre info (nel tuo ci sono filmati interessanti) lo linko e basta.

Sulle esternazioni dell'autore di quell'intervista ho solo detto la mia, in base a qualche ragionamento personale.
Dovrei chiedere ad un cosmologo o ad un astrofisico per avere una risposta più sicura ed esauriente.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page